Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 16 Ago 2011 in Diocesi, Notizie della diocesi

Suore del Rosario: professione religiosa di sei sorelle.

DSC_8025_Medium_1

Lunedì scorso, solennità dell’Assunzione, sei sorelle della Congregazione delle Suore del Rosario hanno professato i voti religiosi alla presenza della superiora generale, Madre Ines Al Yacoub.

Grande gioia per la congregazione, per le famiglie delle sorelle e per la Chiesa tutta. Durante la celebrazione per l’Assunta, presieduta da Mons. William Shomali, Vescovo ausiliare di Gerusalemme, tre sorelle hanno professato i voti perpetui e tre i voti temporanei.

Per questo splendido giorno di festa erano presenti a Beit Hanina alcuni dei genitori delle sorelle, le quali sono libanesi, giordane e palestinesi. La congregazione fu fondata da padre Joseph Tannous, già cancelliere del Patriarcato Latino di Gerusalemme, e dalla beata Marie Alphonsine Ghattes. Conta circa 280 suore che prestano servizio in Israele, Giordania, Palestina, Libano, Siria, Egitto, Kuwait, Emirati Arabi Uniti e Roma. L’attenzione principale dell’istituto è rivolta all’istruzione ed alla cura medica.

Nella sua omelia il Vescovo Shomali ha spiegato il significato della festa. Maria è la meraviglia della nuova creazione. Il Signore l’ha creata perfetta affinchè ci fosse mostrato il nostro compito per partecipare al disegno di salvezza voluto da Dio. Di qui la nostra chiamata alla stessa santità e gloria di cui partecipa Maria.

La sua riflessione si è anche soffermata sul tema dello stupore di fronte alle meraviglie che il Signore ha compiuto in Maria. “Questo stesso stupore”, ha detto, “è il sentimento che riempie i nostri cuori in questo giorno,” come recita il Salmo 139: ”Ti lodo, perché mi hai fatto come un prodigio; sono stupende le tue opere, tu mi conosci fino in fondo” (v. 14). Le parole del salmo si ritrovano anche nel Magnificat – “D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata, grandi cose ha fatto in me l’Onnipontente, santo è il suo nome” – con cui Maria, con stupore e meraviglia, medita l’azione salvifica di Dio.

Le sorelle hanno invitato i presenti ad un momento conviviale a pranzo. Erano presenti una quindicina di sacerdoti, molti dei quali del Patriarcato Latino di Gerusalemme.

La redazione

Album Picasa (13 photos)