Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 5 Feb 2015 in Diocesi, Notizie della diocesi

Sedicesima riunione del Coordinamento per la Pastorale dei Migranti

Sedicesima riunione del Coordinamento per la Pastorale dei Migranti

TERRA SANTA – Martedì 3 febbraio 2015, i membri della pastorale della Chiesa cattolica per i migranti si sono riuniti presso la parrocchia latina di Gerico. È stata l’occasione per considerare insieme le sfide di una pastorale che si rivolge a decina di migliaia di fedeli – tra i 60 ei 70 mila.

La sedicesima riunione del Coordinamento della Pastorale per i Migranti ha riunito a Gerico quanti lavorano con indiani, filippini, cingalesi e comunità di rito Ge’ez, e lavorano con i beduini o in carcere come cappellani. Sono stati presenti a questo incontro anche i parroci di Gerusalemme, Eilat e Tiberiade. Ad ospitare l’incontro – che si è svolto nella parrocchia di Gerico, in contemporanea alla riunione mensile dei parroci del Patriarcato che si teneva nello stesso giorno – è stato padre David Neuhaus, coordinatore della Pastorale per i Migranti e vicario patriarcale.

L’incontro è iniziato con un momento di riflessione sull’omelia pronunciata da papa Francesco, in occasione della canonizzazione di san Joseph Vaz, missionario indiano in Sri Lanka. Per leggere questo omelia in inglese, clicca qui.

Durante la prima parte della riunione i diciassette partecipanti hanno comunicato gli eventi e le celebrazioni di interesse comune. Nella seconda parte, sono stati discussi i seguenti elementi:

– Ringraziamento a Suor Monica per il suo eccellente lavoro amministrativo nel coordinamento della Pastorale per i Migranti e benvenuto a suor Agnese che offrirà il suo aiuto nell’ufficio di coordinamento.

– Discussione sulle reazioni dopo le celebrazioni della Giornata Mondiale del Migrante, tenutesi a Jaffa e nelle parrocchie di Gerusalemme ed Eilat.

– Discussione circa la situazione degli africani richiedenti asilo e sul loro status giuridico.

– Linee da seguire per ridurre il conflitto all’interno della nostra comunità di migranti.

– Relazione sulla condivisione delle risorse del Centro di pastorale di Notre Signora, Donna del Valore a Tel Aviv.

– Gestione nella nostra comunità dell’amministrazione dei sacramenti.
– Coordinamento con le ONG israeliane che lavorano con le comunità di immigrati.

– Relazioni ecumeniche tra i cristiani che operano con i migranti.

– Preparazione alla Pasqua.

– Messaggi per la Giornata mondiale contro il traffico di esseri umani di sabato, 8 febbraio 2015.

Alla fine della riunione, padre Firas, parroco di Gerusalemme, ha invitato tutti i partecipanti a un delizioso pasto in un ristorante di Gerico, ed è stato tempo di condivisione della gioia nello stare insieme e nel continuare la costruzione di relazioni di sostegno tra coloro che operano nella pastorale dei migranti.

Fonte: Vicariato di lingua ebraica