Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 13 Mag 2015 in Diocesi, Notizie della diocesi, Sante Mariam e Marie Alphonsine, Slide

Una festa ad Amman per le “Due sante della nostra Terra Santa”

Una festa ad Amman per le “Due sante della nostra Terra Santa”

AMMAN – Il Consiglio dei capi delle Chiese Cattoliche in Terra Santa ha organizzato una festa per celebrare la prossima canonizzazione di Suor Maria-Alfonsina Ghattas e di Suor Maria di Gesù Crocifisso. “Dio non cerca dei santi ma, piuttosto, cerca dei peccatori per farne dei santi” ha ricordato ai partecipanti il vicario patriarcale in Giordania, mons. Marun Lahham.

Il Consiglio dei capi delle Chiese Cattoliche di Terra Santa ha organizzato una festa, venerdì 8 maggio, presso la scuola delle Suore del Rosario, per celebrare la canonizzazione di Suor Maria-Alfonsina Ghattas e di Suor Maria di Gesù Crocifisso, il prossimo 17 maggio in Vaticano.

Per l’occasione erano presenti: Mons. Marun Lahham, vicario patriarcale in Giordania, la responsabile provinciale delle Suore del Rosario, suor. Madeline Dababneh, la madre superiora del monastero di Shemeisani, suor. Michelin Ma’louf, molti rappresentanti delle Chiese e più di tremila persone, da tutte le parti del regno.

Rivolto ai partecipanti, mons. Lahham ha dichiarato: “Da secoli, questa terra è santa, ma non è mai stata testimone della canonizzazione di due sue figlie”. Ricordando il significato di santità, ha poi aggiunto: “Un santo non è qualcuno che ha fatto miracoli o profetizzato, ma è colui che compie la volontà di Dio, che vive nella grazia di Dio e che obbedisce ogni giorno alla sua volontà”.

Sottolineando che la santità non è riservata alle congregazioni religiose, mons. Lahham ha affermato che essa è piuttosto connessa al sacramento del battesimo e che ogni battezzato è chiamato alla santità nel tipo di vita che egli conduce.

Mons. Lahham ha continuato: “Tutte le strade possono condurre alla santità. La cosa importante è vivere nel timor di Dio e sottomessi alla sua divinità. Il santo non è una persona senza peccati ma una persona che li riconosce e se ne pente. Dio non cerca dei santi ma, piuttosto, dei peccatori per farne dei santi”.

Il Vicario patriarcale in Giordania ha concluso dicendo: “Noi possiamo cominciare il processo verso la santificazione vivendo una vita normale. Noi non siamo soli, il Signore Gesù è con noi. Ci conosce, ci perdona e ci concede un amore senza fine”.

La festa, dal titolo “Due sante della nostra Terra Santa”, aveva per cerimonieri i padri Ri’fat Bader e William Mansour. Cortei ufficiali si svolti in presenza di mons. Lahham, sulle note dell’inno nazionale giordano intonato dagli scout: un corteo organizzato dalle Suore del Rosario, in onore di Santa Maria Alfonsina, nel quale le bimbe erano vestite come la santa, con una lunga corona del rosario e una foto della santa. A seguire, un corteo in onore di Santa Maria di Gesù Crocifisso, in cui le bambine vestite da Carmelitane recavano immagini e colombe simboleggianti lo Spirito Santo e i suoi sette santi doni, in ricordo della devozione e degli scritti della Santa riferiti allo Spirito Santo.

Da ultimo, la processione in onore della Vergine Maria accompagnata dal canto dell’Ave Maria e la processione per la Santa Bibbia con la recita dei versetti del Vangelo della Annunciazione (Luca 28, 1-38).

Sono anche stati diffusi due cortometraggi realizzati dal Centro Cattolico per gli Studi e i Media di Amman, aventi per tema la vita delle due Sante.

Prima della benedizione finale, mons. Lahham, ha lanciato verso il cielo una corona del Rosario fatta di palloncini. Nel cortile della scuola delle Suore del Rosario, la folla ha poi continuato a far festa con danze e musiche arabe tradizionali.

Fonte: articolo di Munir Bayouk per abouna.org.

festival 1.pngfestival 10.pngfestival 11.pngfestival 12.pngFestival 2.pngFestival 3.pngFestival 4.pngfestival 5.pngfestival 6.pngfestival 7.pngfestival 8.pngfestival 9.png
festival 1.pngfestival 10.pngfestival 11.pngfestival 12.pngFestival 2.pngFestival 3.pngFestival 4.pngfestival 5.pngfestival 6.pngfestival 7.pngfestival 8.pngfestival 9.png

 

Foto di Aws Jalal