Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 19 Mag 2015 in Attualità dal mondo, Chiesa, Politica e società

Il Cardinal Tagle nuovo presidente di Caritas Internationalis

Il Cardinal Tagle nuovo presidente di Caritas Internationalis

ROMA – Il cardinal Luis Antonio Tagle, Arcivescovo di Manila nelle Filippine, in occasione della 20esima Assemblea generale della confederazione, è stato eletto nuovo presidente di Caritas Internationalis. Sostituisce il cardinal Oscar Rodriguez Maradiaga che si è ritirato dopo due mandati.

Dopo la sua elezione, il card. Tagle ha dichiarato ai delegati delle più di 130 organizzazioni del mondo intero: “Buona sera a tutti! Grazie per la vostra fiducia. Le mie capacità sono limitate, ma con tutti voi, con l’amore di Gesù nei nostri cuori e a nome di tutti i poveri della terra, accetto questo nuovo incarico”.

“Insieme sosteniamo la Chiesa dei poveri perché la nostra testimonianza possa guidarci a un mondo di giustizia benevola, di vera libertà e di pace”.

Il cardinal Tagle è il primo presidente asiatico di Caritas Internationalis.

Nell’ ottobre 2011, alcune settimane prima della sua nomina, il giovane Arcivescovo di Manila tagle-300x180si era recato in pellegrinaggio a Gerusalemme e aveva incontrato il patriarca Fouad Twal e padre David Neuhaus, vicario patriarcale per i cattolici ebreofoni e responsabile della Pastorale dei migranti. L’Arcivescovo ha approfondito col Patriarca e il suo Vicario, il problema della Pastorale dei migranti che, per la Chiesa locale, rappresenta una sfida crescente di anno in anno. Il numero dei migranti infatti è in continua crescita e tra questi la componente filippina è davvero notevole.

La Chiesa lungo tuta la sua storia si è impegnata al servizio dei poveri. Nel 1897, in Germania, fu fondata la prima Caritas. Dopo le sofferenze delle due guerre mondiali, il forte bisogno di organizzazioni umanitarie cattoliche nazionali ha fatto crescere la Caritas in America del Nord e in Europa. Nel 1951, le tredici Caritas esistenti si riunirono a Roma per la prima volta su impulso del futuro Paolo VI. Da allora sono nate molte Caritas nazionali riunite, appunto, nella Caritas Internationalis. La Chiesa definisce la Caritas come la sua voce ufficiale “nel campo del suo insegnamento in materia di impegno caritativo”. L’organizzazione non ha cessato di estendersi mettendo radici in tutto il mondo.

Caritas Jerusalem, è presente in Terra Santa dal 1967 e si propone di rispondere ai bisogni sociali di sviluppo della comunità locale, ma anche di ogni persona qualche che sia il suo credo o la sua origine.

Myriam Ambroselli
con www.caritas.org