Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 10 Set 2015 in Attualità locale, Diocesi, Politica e società, Scuole, Slide

Conferenza Stampa a Gerusalemme sul caso delle Scuole cristiane

Conferenza Stampa a Gerusalemme sul caso delle Scuole cristiane

GERUSALEMME – Mercoledì 9 settembre 2015, l’Ufficio delle Scuole cristiane ha tenuto una conferenza stampa presso il Christian Media Center (CMC) in cui si è discusso sulla proroga dello sciopero ad oltranza indetto per protestare contro la graduale riduzione dei sussidi imposta dal Ministero della pubblica istruzione nei riguardi delle scuole cristiane. Inoltre, il Segretariato generale degli istituti educativi cristiani in Palestina ha scritto un messaggio di solidarietà a padre Abdel Massih Fahim.

Alle 14,00 di ieri ha avuto luogo una conferenza stampa presso il Christian Media Center, durante la quale si è discusso della crisi in cui versano le Scuole cristiane e del rinnovamento dello sciopero ad oltranza. Negli ultimi 10 anni, il Ministero della Pubblica istruzione ha lavorato per ridurre il bilancio delle scuole cristiane fino a privarle del 45% dei sussidi.

Pertanto, l’Ufficio delle Scuole cristiane ha reagito con uno sciopero ad oltranza che ha avuto inizio il 1° settembre, giorno di avvio dell’anno scolastico e con l’organizzazione di eventi, l’ultimo dei quali ha avuto luogo lunedì scorso, davanti alla sede del Primo Ministro Benjamin Netanyahu. Per solidarietà con le scuole cristiane, anche altre scuole arabe del paese hanno preso parte allo sciopero, a seguito della decisione presa dal Comitato Nazionale dei capi delle autorità locali arabi.

Inoltre, l’Ufficio delle Scuole cristiane in Palestina ha scritto un messaggio di solidarietà a padre Abdel Massih Fahim, nel quale i direttori delle scuole palestinesi hanno affermato l’importanza del ruolo che ricopre l’Ufficio delle Scuole cristiane nel tutelare i diritti degli studenti.

Saher Kawas