Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 5 Ott 2015 in Attualità locale, Diocesi, Politica e società, Scuole, Vicari patriarcali

Visita di mons. Marcuzzo e di don Faysal Hijazin alle scuole di Rameh, Reneh e Jaffa

Visita di mons. Marcuzzo e di don Faysal Hijazin alle scuole di Rameh, Reneh e Jaffa

 

ISRAELE – Si tratta della consueta visita che il vicario patriarcale per Israele, mons. Giacinto-Boulos Marcuzzo, e il Direttore generale del Patriarcato, padre Faysal Hijazin, ogni inizio d’anno compiono presso le scuole del Patriarcato latino in Israele, e presso altre scuole cristiane.

La visita di quest’anno ha avuto un sapore speciale e significativo. Tutte le scuole cristiane hanno avuto 27 giorni di sciopero per la parità con le altre scuole private in Israele. Uno sciopero che ha visto il coinvolgimento di studenti, famiglie, presidi, insieme alle autorità amministrative, civili e sindacati.

In queste scuole, i due visitatori non hanno trovato gli insegnanti e gli studenti “vittime” dello sciopero, piuttosto hanno constatato in loro buon umore e pieno di entusiasmo. Con loro sorpresa, hanno scoperto che anche i bambini delle classi elementari erano a conoscenza dei motivi dello sciopero.

Mons. Marcuzzo ha ringraziato gli insegnanti, gli studenti, i genitori e le autorità per il ruolo positivo che hanno ricoperto durante il tempo di protesta. Ha delineato il piano di lavoro della Commissione e ha chiesto di recuperare i 14 giorni di sciopero. Infine, ha augurato a tutti un buon anno scolastico, nello spirito dell’anno avvenire come l’Anno della misericordia e ha chiesto che le attività scolastiche siano orientate a permettere ai bambini di conoscere le esigenze dell’Enciclica di papa Francesco Laudato si.

Ecco la situazione delle scuole del Patriarcato in Israele:

Reneh: 1037 studenti; 66 insegnanti. Direttore generale, don Elias Tabban; guida pastorale e spirituale, don Elias Odeh; direttore secondario Yvette Sayegh; direttore della Primaria, sig. Nimer Baransy. Durante le vacanze, tre nuove aule sono state costruite su un nuovo piano e due aule sono state ristrutturate nella vecchia scuola. In questo modo la scuola non ha più bisogno di affittare l’edificio per la scuola materna.

Rameh: 710 studenti; 50 insegnanti. Direttore generale, diacono Jiries Mansour; guida pastorale e spirituale, don Samer Haddad. I visitatori patriarcali hanno colto l’occasione per visitare il sindaco di Rameh, sig. Shawqi Abulteif e ringraziarlo della sua solidarietà con le nostre scuole cristiane durante lo sciopero.

Jaffa di Nazareth: 582 studenti; 45 insegnanti. Direttore generale, don Elias Tabban; direttore secondario, Saad Rahhal; direttore della Primaria, sig. Rashed Kaysar. Da quest’anno, Jaffa è davvero una scuola completa, dal momento che è stata aperta anche la 12ª. Il progetto di costruzione e riqualificazione della scuola è pronto, ma manca ancora il permesso ufficiale di edificabilità.

Shefaamer. Quasi un centinaio di bambini di scuola materna. Direttore generale, don Elie Kurzum.

Haifa: Asilo con novanta bambini.

Mons. Marcuzzo visiterà nei prossimi giorni anche altre due scuole materne del Patriarcato, così come tutte le altre scuole che sono sotto la sua giurisdizione come Vicario patriarcale latino in Israele.

Dal nostro corrispondente in Galilea

Foto A.K.

Rameh P1190159.JPGRameh P1190157.JPGRameh  P1190160.JPGRameh P1190162.JPGP1190165.JPGRameh P1190169.JPGRameh. Mayor P1190177.JPGRehen P1190190.JPGReneh P1190196.JPGP1190208.JPGReneh P1190211.JPGJaffa de N. P1190215.JPGJaffa de N. P1190216.JPGJaffa de N. P1190219.JPG