Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 8 Ott 2015 in Diocesi, Feste, Notizie delle comunità religiose, Storia, Vita liturgica

Le Suore del Rosario, un secolo al servizio delle popolazioni arabe

Le Suore del Rosario, un secolo al servizio delle popolazioni arabe

TERRA SANTA – La Chiesa ha celebrato il 7 ottobre la festa della Madonna del Rosario, un’occasione per ricordare brevemente la storia della fondazione delle Suore del Rosario, nate in Terra Santa e che lavorano per più di un secolo nei paesi di lingua araba. La fondatrice di questa congregazione, suor Marie-Alphonsine Danil Ghattas, è stata canonizzata il 17 maggio 2015.

Alla fine del XIX secolo, quando papa Leone XIII fece appello ad un ritorno allo studio preciso della Bibbia e alla preghiera del Rosario, la Chiesa di Terra Santa trovò delle risposte concrete a tali inviti: in primo luogo, l’istituzione della Scuola Biblica di Gerusalemme e, in secondo luogo, la fondazione della Congregazione delle Suore del Rosario.

Le Suore del Rosario nasceranno dall’incontro tra padre Giuseppe Tannos, op. (1838-1892) e la suora di San Giuseppe dell’Apparizione, Maria Alfonsina Danil Ghattas, ad Ein Karim. Mentre pregava nel convento di Betlemme, la Vergine Maria le chiese di creare una congregazione centrata sul Rosario. Lei rispose a questa chiamata fondando una congregazione apostolica religiosa di orientali, che avrebbe aiutato milioni di cristiani di lingua araba.

Le prime case sono state fondate a Nazareth, Ein Karim, Betlemme e Gerusalemme, luoghi che riflettono il cuore della missione affidata alla congregazione perché ciascuno di essi si riferisce ai misteri del rosario: gaudioso, luminoso, doloroso e glorioso. L’apostolato delle suore non sarà mai separato dalla recita quotidiana di questa preghiera.

Il desiderio di santa Marie Alphonsine verrà realizzato: la comunità ha ora 300 sorelle sparse in Palestina (compresa Gaza), Israele, Giordania, Libano, Egitto, Siria, Kuwait, alcuni emirati e Roma. Le loro missioni sono concentrate nelle università, scuole, ospedali soprattutto tra le popolazioni arabe e lavorano soprattutto nella formazione congiunta delle ragazze e delle donne, sia musulmane che cristiane.

Calixte des Lauriers