Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 20 Ott 2015 in Attualità locale, Chiesa, Politica e società, Slide, Voce del Santo Padre

Terra Santa: il Papa chiede la pace

Terra Santa: il Papa chiede la pace

ROMA – La violenza che ha scosso la Terra Santa preoccupa papa Francesco. Durante l’Angelus di domenica, a piazza San Pietro, il Papa ha lanciato un appello alla calma.

«Io seguo con grande preoccupazione la situazione di alta tensione e di violenza che affligge la Terra Santa», ha detto il Santo Padre durante la preghiera dell’Angelus, davanti a più di 80.000 fedeli che partecipavano alla Messa di canonizzazione.

«In questo momento, ha insistito, ci vuole tanto coraggio e forza d’animo per dire no all’odio e alla vendetta, e per compiere gesti di pace. Per questo, noi preghiamo che Dio rafforzi in tutti, governanti e cittadini, il coraggio di opporsi alla violenza e di adottare misure concrete per calmarsi. Nel contesto mediorientale attuale, è più cruciale che mai fare la pace in Terra Santa: è ciò che chiediamo a Dio per il bene dell’umanità».

Questo appello è stato subito accolto da mons. William Shomali, Vicario patriarcale per Gerusalemme: «Ringraziamo il Santo Padre per la sua vicinanza. Parla come un padre per i palestinesi e gli israeliani; chiede loro di essere coraggiosi, di abbandonare le rappresaglia, e ha ragione. La violenza è condannata, sia da parte israeliana che palestinese».

Papa Francesco ha visitato la Terra Santa (Giordania, Palestina e Israele) nel maggio 2014, in occasione del 50° anniversario dell’incontro tra Paolo VI e il Patriarca Atenagora. A Betlemme, aveva invitato i presidenti israeliano e palestinese «a fare crescere un’intensa preghiera invocando da Dio il dono della pace».

Rispondendo positivamente a questo invito, Shimon Peres, l’allora presidente israeliano, e il suo omologo palestinese Mahmoud Abbas avevano visitato i giardini del Vaticano, l’8 giugno 2014, per uno storico incontro di preghiera alla presenza di papa Francesco, del patriarca di Costantinopoli Bartolomeo, e di diversi leader religiosi, cristiani, ebrei e musulmani.

Manuella Affejee