Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 22 Ott 2015 in Attualità dal Medio Oriente, Diocesi, Notizie dalle parrocchie, Politica e società, Slide

I giovani palestinesi invitano a pregare per la pace in Medio Oriente

I giovani palestinesi invitano a pregare per la pace in Medio Oriente

TERRA SANTA – Sabato 24 ottobre, tutte le parrocchie del Patriarcato latino di Gerusalemme si riuniranno per un’ora di preghiera per la pace in Medio Oriente. Questa iniziativa della Gioventù Cristiana in Palestina è una risposta all’appello lanciato da papa Francesco, durante l’Angelus della scorsa domenica, 18 ottobre 2015.


Dall’inizio del mese di ottobre non si arresta la tensione in Terra Santa, e i recenti episodi di violenza a Gerusalemme, Hebron, Nablus e Gaza oscurano ancor più il cielo di una regione del Medio Oriente lacerato già da numerosi conflitti.

Profondamente preoccupato per la situazione, papa Francesco, la scorsa domenica all’Angelus, ha fatto un appello appassionato per la pace in Terra Santa e ha esortato «governi e cittadini» a «compiere gesti di pace».

Questo appello è stato ascoltato dai giovani cattolici palestinesi. Dopo una riunione dei membri della Gioventù studentesca cattolica, all’inizio di questa settimana, si è deciso di chiedere a tutte le parrocchie del Patriarcato in Israele, Palestina e Giordania, di organizzare un momento di preghiera per la pace.

Questo momento di preghiera vuole essere aperto a tutti: cristiani certamente, ma anche ad ebrei e musulmani. Padre Bashar Fawadleh, cappellano della Gioventù in Palestina, spera che i giovani provenienti da ogni religione si uniscano a questa iniziativa, e sottolinea: «perché tutti preghiamo e supplichiamo un solo Dio, un Dio di amore, di giustizia e di speranza».

Questo momento di preghiera si terrà alla vigilia della grande festa di Nostra Signora della Palestina, Regina della Pace, celebrazione che avrà luogo in Israele, dove – tuttavia – non tutti i cristiani palestinesi possono arrivare, per mancanza di autorizzazione da parte delle autorità israeliane.

Calixte Des Lauriers