Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 24 Nov 2015 in Attualità locale, Notizie dalle parrocchie, Notizie della diocesi, Parrocchie in Israele

Galilea: la Gioventù Cristiana celebra la festa di Cristo Re

Galilea: la Gioventù Cristiana celebra la festa di Cristo Re

NAZARETH – La festa annuale della Gioventù Cristiana in Israele è stata celebrata a Nazareth domenica 15 e sabato 21 novembre nell’occasione della solennità di Cristo re dell’Universo.

Il nuovo Segretariato della Gioventù Cristiana, guidato da p. Tony Zghendi, sdb, ha coordinato le varie iniziative della festa. Il tema della giornata era: “Beati i misericordiosi, poiché otterranno misericordia” (Mt 5,7), lo stesso della prossima GMG di Cracovia.

I giovani della Pre-Jec (12-15 anni), delle diverse parrocchie della regione (Nazareth, Haifa, Jaffa di Nazareth, Reineh et Cana) si sono incontrati all’Oratorio dei Salesiani di Nazareth domenica 15 novembre. Erano circa duecento ragazzi. Era, questa, la prima volta in cui si riuniva la Pre-Jec. L’incontro si è articolato in tre momenti forti: uno di riflessione e condivisione animato da p. Tony, da p. Elias Odeh, da suor Pia e suor Giulia; un tempo di giochi liberi e organizzati; e un momento di preghiera e di adorazione del Santissimo accompagnato da brevi meditazioni.

La grande festa di Cristo Re

La grande festa è stata celebrata nel pomeriggio di sabato 21 novembre nel contesto della Basilica della Annunciazione. Erano presenti 130 giovani, rappresentanti delle parrocchie di Nazareth, Haifa, Jaffa de Nazareth, Cana e Ramleh, accompagnati da una quindicina di animatori.

Padre Ussama Bahbah, ofm, vicario parrocchiale di Nazareth, ha tenuto una conferenza sul tema “Le difficoltà della misericordia per noi giovani di oggi”. Gli animatori hanno poi guidato piccoli gruppi di riflessione su due domande: 1. Quali sono le difficoltà che incontro nella pratica della misericordia?; 2.Quali soluzioni propongo per affrontare queste difficoltà?

Lo scambio nei piccoli gruppi si è rivelato il momento più fecondo. La sincerità e la maturità degli interventi hanno attirato l’attenzione degli operatori pastorali. I diversi gruppi hanno poi condiviso il frutto dei loro scambi. I giovani hanno poi scritto le loro determinazioni per il prossimo “Anno della Misericordia” su di una grande tela che poi è stata fieramente srotolata davanti a tutti.

Un tempo di giochi, scenette e canti ha divertito l’incontro prima della messa di Cristo Re, in basilica, con la presidenza di mons. Marcuzzo. All’omelia, il vescovo è partito dalla frase di san Paolo: “Svegliati…e Cristo ti illuminerà” (Ef 5,14). Egli ha invitato i giovani a uscire dall’indifferenza per essere veri testimoni di Cristo Re e a praticare la misericordia che consiste nella pratica della carità senza frontiere. Egli li ha incoraggiati a radunarsi a livello locale e regionale per essere più forti nelle loro missioni, e a prepararsi alla GMG che avrà luogo l’anno prossimo in Polonia. A nome del Patriarca, mons. Marcuzzo ha poi ringraziato calorosamente tutti i responsabili della Gioventù per gli sforzi effettuati per la pastorale dei giovani e ha augurato che per l’avvenire tutte le parrocchie partecipino attivamente a questa pastorale.

Testo della JEC di Nazareth. Foto di M.K.

IMG_5570 PRÉ-JEC.jpgIMG_5856.jpgIMG_5879.jpgIMG_5889.jpgIMG_5892.jpgIMG_5896.jpgIMG_5916.jpgIMG_5948.jpgIMG_5958.jpgIMG_5966.jpgIMG_5975.jpgIMG_6014.jpgIMG_6075.jpgIMG_6081 PRÉ-JEC.jpg_DSC0129 JEC.jpg_DSC0139.jpg_DSC0148.jpg_DSC0151.jpg_DSC0153.jpg_DSC0165.jpg_DSC0169.jpg_DSC0135.jpg_DSC0152.jpg_DSC0168.jpg_DSC0170.jpg_DSC0216.jpg_DSC0230.jpg_DSC0243.jpg_DSC0244 JEC.jpg
IMG_5570 PRÉ-JEC.jpgIMG_5856.jpgIMG_5879.jpgIMG_5889.jpgIMG_5892.jpgIMG_5896.jpgIMG_5916.jpgIMG_5948.jpgIMG_5958.jpgIMG_5966.jpgIMG_5975.jpgIMG_6014.jpgIMG_6075.jpgIMG_6081 PRÉ-JEC.jpg_DSC0129 JEC.jpg_DSC0139.jpg_DSC0148.jpg_DSC0151.jpg_DSC0153.jpg_DSC0165.jpg_DSC0169.jpg_DSC0135.jpg_DSC0152.jpg_DSC0168.jpg_DSC0170.jpg_DSC0216.jpg_DSC0230.jpg_DSC0243.jpg_DSC0244 JEC.jpg