Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 26 Nov 2015 in Diocesi, Notizie delle comunità religiose, Vicari patriarcali

Le Suore benedettine del Re Eucaristico celebrano la loro festa annuale

Le Suore benedettine del Re Eucaristico celebrano la loro festa annuale

 

TABGA – Domenica 22 novembre, le Suore benedettine del Re Eucaristico hanno celebrato la loro festa annuale nella Chiesa della Moltiplicazione dei Pani.

La solennità di Cristo Re è occasione per numerose celebrazioni nelle parrocchie, nelle congregazioni religiose e presso le associazioni di Terra Santa. Anche la comunità delle Suore benedettine del Re Eucaristico non ha fatto eccezione e la scorsa domenica, ha celebrato la sua festa annuale a Tabgha.

Per l’occasione, Suor Lea e le quattro sorelle del Priorato di Tabgha, avevano invitato mons. Giacinto Boulos Marcuzzo, perché presiedesse la Messa solenne insieme ai sacerdoti benedettini e filippini. I volontari tedeschi di Beit Noè hanno assicurato il servizio della Messa, animata dai canti eseguiti dalla Corale del centro “Notre Dame, donna del valore” di Tel Aviv. Circa 150 filippini e molti religiosi filippini della Terra Santa hanno partecipato alla celebrazione.

Nella sua omelia, mons. Marcuzzo ha interrogato l’assemblea: «Come possiamo essere veri servitori di Cristo Re, nelle circostanze attuali in Medio Oriente?». E il Vescovo ha aggiunto: «Con la preghiera e un instancabile lavoro per la pace a tutti i livelli, per un totale e sincera consacrazione di noi stessi a Cristo come battezzati o religiosi. Attraverso la pratica della misericordia, cioè con il fine di amare, incondizionatamente e senza riserve, nello spirito dell’anno della misericordia che presto verrà celebrato».

Dopo la Messa, il giardino delle sette fonti, adiacente alla Basilica e che si affaccia sul Mare di Galilea, ha accolto i fedeli, per l’intervallo di un pasto amichevole e festoso.

Le benedettine del Re Eucaristico, congregazione dal carisma contemplativo e missionario, sono state fondate a Banguio City (nelle Filippine) nel 1931 da padre Ed. Danner, OSB. Si trovano a Tabgha dal 1995 e, insieme ai benedettini, assicurano una presenza monastica. Forniscono, inoltre, assistenza ai pellegrini accogliendoli nella Basilica e si occupano della pastorale degli immigrati filippini presenti nella zona.

Testo dal nostro corrispondente in Galilea. Foto A.K.

P1210296.jpgP1210297.jpgP1210306.jpgP1210309.jpgP1210315.jpgP1210321.jpgP1210322.jpgP1210326.jpgP1210327.jpgP1210329.jpgP1210335.jpgP1210342.jpgP1210359.jpgP1210362.jpgP1210367.jpg