Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 11 Feb 2016 in Luogotenenze, Ordine del Santo Sepolcro, Visite

La Luogotenenza portoghese in pellegrinaggio in Terra Santa

La Luogotenenza portoghese in pellegrinaggio in Terra Santa

 

GERUSALEMME – Domenica 31 gennaio 2016 la Luogotenenza portoghese dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme è arrivata ​​in Terra Santa per il suo pellegrinaggio biennale.

Quest’anno i sessantasette partecipanti, tra cui una dozzina di sacerdoti, cavalieri e dame hanno portato con loro dei nuovi candidati investiti il ​​7 febbraio al Santo Sepolcro da SE mons. William Shomali, vicario patriarcale. Durante la sua omelia, il Vescovo ha ringraziato la Luogotenenza «per il supporto materiale, morale e spirituale che offre alla Terra Santa» e ha sottolineato la grazia e il «privilegio» di essere investiti cavalieri o dame «nei pressi del Santo Sepolcro, dove Gesù ha sofferto la morte ed è risorto, dove l’amore ha prevalso sull’odio e la luce sulle tenebre».

Il dr. Nuno Van Uden, Ufficiale dell’Ordine in Portogallo, accompagnato dal cancelliere, dal segretario e dal maestro di cerimonia ecclesiastica, ha presieduto la delegazione.

L’8 febbraio, il Patriarcato latino di Gerusalemme ha organizzato una cerimonia presieduta da SB il Patriarca mons. Fouad Twal, durante la quale ventisette cavalieri hanno ricevuto la conchiglia del pellegrino, in ricordo del loro battesimo e come simbolo della loro appartenenza all’Ordine del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Il Patriarca ha ringraziato la Luogotenenza portoghese per la calorosa accoglienza ricevuta quando, nel maggio 2014, aveva celebrato la Messa nel Santuario della Madonna di Fatima, in Portogallo. Il Patriarca fu accolto da una grande folla di oltre 300.000 fedeli convenuta per la Messa solenne del 13 maggio. Durante il suo viaggio, gli era stata anche assegnata la Gran Croce al Merito dell’Ordine da parte del Presidente portoghese.

A margine del pellegrinaggio, le dame e i cavalieri hanno visitato quattro progetti finanziati dalla loro Luogotenenza: la sala di fisioterapia di Beit Afram, la casa di riposo di Taybeh, il giardino di Deir Rafat, la Madonna della Palestina, e infine i locali degli uffici per lo sviluppo dei progetti presso il Patriarcato di Gerusalemme.

Nei giorni trascorsi in Terra Santa, il Luogotenente ha ricordato l’importanza per i cavalieri di recarsi qui in pellegrinaggio, al fine di conoscere le radici della fede e le opere del Patriarcato, e per vedere con i propri occhi i frutti scaturiti dal loro contributo per i tanti progetti di cui benefica la comunità cristiana locale.

Saher Kawas