Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 20 Mag 2016 in Attualità locale, Diocesi, Notizie della diocesi, Politica e società, Slide

Padre Francesco Patton, o.f.m.: un nuovo Custode per la Terra Santa

Padre Francesco Patton, o.f.m.: un nuovo Custode per la Terra Santa

 

ROMA/GERUSALEMME –È stata comunicata oggi, venerdì 20 maggio 2016, la notizia della nomina, per decreto della Santa Sede, del nuovo Custode di Terra Santa, Padre Francesco Patton, o.f.m..

Padre Francesco Patton o.f.m sostituisce Padre Pierbattista Pizzaballa che è stato Custode di Terra Santa dal 2004.

Il Patriarca Latino, S. B. Mons. Fouad Twal, in una lettera inviata oggi a Padre Francesco Patton ha formulato al nuovo Custode i migliori auguri, anche a nome di tutto il Clero diocesano e gli ha assicurato, oltre al sostegno nella preghiera, “tutta la collaborazione” necessaria da parte del Patriarcato.

Il Custode di Terra Santa è Ministro (cioè superiore) Provinciale dei Francescani di quasi tutto il Medio Oriente. La sua Provincia comprende infatti Israele, Palestina, Giordania, Libano, parte dell’Egitto, Cipro e Rodi. Dato il suo ruolo, è membro di diritto dell’Assemblea degli Ordinari Cattolici di Terra Santa.

Uno dei compiti principali del Custode, oltre a quello di superiore dei Frati Minori della Provincia di Terra Santa, è quello di dirigere e coordinare l’accoglienza dei Pellegrini e di vegliare, insieme alla Chiesa locale, sulle “Pietre viventi” della Regione: i Cristiani nativi del posto. Una responsabilità affidatagli dalla Santa Sede più di 600 anni fa.

Fr. Francesco Patton, nato a Vigo Meano, nella diocesi di Trento, il 23 dicembre 1963, appartiene alla Provincia “S. Antonio dei Frati Minori” dell’Italia del Nord. Oltre all’italiano, parla inglese e spagnolo.
Ha emesso la prima professione religiosa il 7 settembre 1983 e quella solenne il 4 ottobre 1986. Ha ricevuto l’ordinazione presbiterale il 26 maggio 1989. Nel 1993 ha conseguito la licenza in Scienze della comunicazione presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma.

Ha svolto diversi servizi all’interno della sua Provincia di origine e all’interno dell’Ordine. È stato due volte Segretario generale del Capitolo generale OFM (2003 e 2009), Visitatore generale (2003), Ministro provinciale della Provincia “S. Vigilio” di Trento (2008-2016), Presidente della Conferenza dei Ministri provinciali d’Italia e Albania.

Numerosi gli incarichi fuori dell’Ordine: Membro del Consiglio Presbiterale Diocesano e della Segreteria dello stesso Consiglio Pastorale Diocesano dell’Arcidiocesi di Trento; Docente di scienze della comunicazione sociale presso lo Studio Teologico Accademico Tridentino; Collaboratore del Settimanale Diocesano, della radio Diocesana e di Telepace Trento; iscritto all’albo dei giornalisti del Trentino – Alto Adige come pubblicista dal 1991.