Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 18 Ott 2016 in Amministratore Apostolico, Diocesi, Notizie della diocesi, Slide

Il Vicariato di Israele accoglie l’Amministratore Apostolico a Nazareth

Il Vicariato di Israele accoglie l’Amministratore Apostolico a Nazareth

NAZARETH – Il 16 ottobre 2016,  la comunità cattolica di Nazareth e della sua regione ha accolto con molta gioia il nuovo Amministratore Apostolico. Processione, messa, pranzo, incontri: queste diverse tappe  della giornata hanno consentito scambi gioiosi e nella preghiera tra mons. Pizzaballa e i fedeli della Galilea.

Mons. Pizzaballla era atteso presso la rotonda in centro alla città. Padre Amjad Sabbara, ofm, parroco della comunità latina di Nazareth e con lui molti fedeli,   lo attendevano per avviare la processione fino alla Basilica dell’Annunciazione. La via Casa Nova risuonava di inni gioiosi e del Magnificat.

Padre Bruno Varriano, ofm, rettore del santuario, ha recitato la preghiera prevista per l’accoglienza dei vescovi, per poi lasciare la parola a mons. Marcuzzo che ha augurato il benvenuto al nuovo Amministratore Apostolico a nome di tutti i fedeli del Vicariato di Israele (vedi testo integrale del discorso in altro articolo).

La messa, celebrata in arabo, ha raccolto, in una Basilica colma,  più di ottocento persone. Benchè molti parroci della regione fossero impegnati nelle rispettive parrocchie, una trentina di sacerdoti ha potuto concelebrare coi vescovi. I seminaristi della Domus Galileae hanno assicurato il servizio liturgico con la collaborazione dei bambini del coro della parrocchia.

Monsignor Pizzaballa con la sua omelia in inglese, tradotta in arabo, ha incoraggiato i fedeli a ripetere il “sì” di Maria, il “sì” della fiducia nel Signore; poi ha pronunciato la Preghiera Eucaristica in arabo.

Alla fine della messa animata dal coro parrocchiale, i presenti hanno potuto salutare il nuovo Amministratore Apostolico e felicitarsi con lui. Le immaginette distribuite  sono quelle della sua ordinazione e raffigurano i mosaici di Betlemme. Nel pomeriggio, dopo il pranzo che ha riunito i sacerdoti e i superiori delle comunità della regione, mons. Pizzaballa si è reso disponibile per incontrare, nel parlatorio del Vicariato, le persone che desideravano incontrarlo. In tal modo i direttori delle scuole e i responsabili di attività pastorali, hanno potuto presentargli le loro attività e condividere i loro progetti.

Questi colloqui hanno sigillato questa giornata di accoglienza e di incontri. Giornata in cui la gioia è stata l’ospite costantemente presente.

Cecilia Klos

 

Le foto della giornata:

Arrivo solenne di mons. Pizzaballa a Nazareth:

P1380777.JPGP1380777-1.JPGP1380778.JPGP1380779.JPGP1380782.JPGP1380783.JPGP1380784.JPGP1380785.JPGP1380789.JPGP1380790.JPG

Messa pontificale nella Basilica della Annunciazione, presieduta da mons. Pizzaballa:

P1380824.JPGP1380814.JPGP1380825.JPGP1380836.JPGP1380837.JPGP1380840.JPGP1380858.JPGP1380860.JPGP1380871.JPGP1380880.JPG

Agape fraterna con mons. Pizzaballa:

P1380913.JPGP1380899.JPGP1380916.JPGP1380925.JPGP1380927.JPGP1380931.JPGP1380946.JPGP1380961.JPGP1380962.JPG

Saluti delle parrocchie, delle comunità e delle associazioni a mons. Pizzaballa:

P1380980.JPGP1380974.JPGP1380984.JPGP1380992.JPGP1380997.JPGP1380998.JPGP1390010.JPGP1390013.JPGP1390018.JPGP1390019.JPGP1390032.JPGP1390039.JPG