Pages Menu
Categories Menu

Pubblicato il 3 Dic 2016 in Attualità locale, Comunicati stampa, Politica e società, Slide

Un cimitero cristiano profanato in Galilea

Un cimitero cristiano profanato in Galilea

 

COMUNICATO STAMPA – Giovedì 1 dicembre 2016, il cimitero cristiano nel villaggio di Kfar Yassif  in Galilea è stato profanato. Graffiti, blasfemi e osceni in arabo, sono stati trovati su diverse tombe, sulle lapidi funerarie e sulle pareti di cimitero.

Il Patriarcato latino di Gerusalemme, in comunione con tutte le Chiese della Terra Santa, condanna fermamente questo atto di vandalismo ed espressamente chiede alla polizia che i responsabili siano individuati e assicurati alla giustizia il più presto possibile.

Il Patriarcato condivide la tristezza delle famiglie dei defunti di Kfar Yassif e desidera esprimere la propria vicinanza e solidarietà.

Patriarcato latino di Gerusalemme

I graffiti sulle foto sono stati volontariamente offuscati per il loro carattere blasfemo.

Screen Shot 2016-12-02 at 8.02.59 PM.jpgScreen Shot 2016-12-02 at 8.23.17 PM.jpgScreen Shot 2016-12-02 at 10.30.51 PM.jpg